Pavimenti in Resina opinioni

Non vorrei sembravi un presuntuoso, ma credo di potermi definire senza ombra di dubbio un serio professionista nel settore del pavimento in resina.

Pertanto credo di poter esprimere una mia sincera opinione vista la mia lunga esperienza nella pavimentazione, che negli ultimi vent’anni si è concentrata esclusivamente sulla resina, con una specializzazione sui pavimenti artistici in resina .

Pavimenti in resina opinioni

Pavimenti in resina: opinioni di un professionista

Cercherò di essere sintetico, per indicarvi pro e contro sui pavimenti in resina, anche se non è così facile.

Per prima cosa a mio parere il settore dei pavimenti in resina è fortemente inquinato da figure non professionali/pseudo professionisi che non hanno esperienza e provengono spesso da settori “paralleli” senza una seria formazione, persone che hanno frequentato un corso (spesso di un solo giorno) che si lanciano e propongono sul mercato producendo enormi danni.

Certamente chi organizza questi corsi (quasi sempre produttori di resine) sono in gran parte responsabili di questi danni tanto quanto le persone che mettono in pratica ciò che sanno presso appartamenti, uffici, etc, a persone che gli si affidano.

La resina epossidica è un materiale vivo che non concede errori, soprattutto se pensiamo agli autolivellanti, le vere resine. Ho speso molti anni della mia vita nella sperimentazione sulle resine epossidiche autolivellanti e ancora oggi, dopo vent’anni, mi rendo conto che non si può lasciare nulla al caso sia nella preparazione dei sottofondi o quando si posa su pavimenti esistenti, sia nella parte decorativa e nella laccatura di finitura.

Ogni passaggio va attentamente studiato, le resine epossidiche vanno pesate e grammate ogni volta e non si può sbagliare perché diversamente non “catalizzano” restando appiccicose per sempre, bisogna fare i conti con le temperature che se sono troppo alte o troppo basse non aiutano la buona esecuzione dell’opera, bisogna lavorare in assenza di polvere e non si può tornare su quanto appena eseguito per i “ritocchi”.

Non fidatevi dunque di chi non ha da mostrare molte realizzazioni eseguite o peggio, di chi non ha una seria campionatura di proposte da offrirvi.

Devo dire che oramai da anni l’avvento del micro cemento e degli spatolati cementizi in genere per i pavimenti in resina hanno trasformato le abitazioni in luoghi asettici più simili a capannoni che a realtà abitativi ricercate ed eleganti.
Il micro cemento non richiede nessuna abilità artistica o creativa, non ha nulla a che vedere con la vera resina che è soltanto autolivellante e va trasformata e utilizzata da chi ha una vera preparazione professionale.

Vi invito dunque a fare una ricerca approfondita quando vi accingete a scegliere a chi far realizzare il vostro pavimento in resina, non fidatevi delle parole, chiedete garanzie , leggete le recensioni e informatevi. Ancora oggi per me è validissimo il “passaparola”.

Il pavimento in resina per abitazioni quando è realizzato bene è meraviglioso, unico ed irripetibile perché realizzato a mano, monolitico senza fughe e senza fessure, facilissimo da pulire, sovrapponibile ai pavimenti esistenti con uno spessore minimo (4 mm), è come un abito su misura scelto e concordato in base ai vostri gusti.

Conclusione

Il pavimento in resina è un bene strutturale e quindi va concepito e realizzato da un professionista del settore che possa accompagnarvi nella scelta e che vi faccia spendere una volta sola.

Spero di esservi stato utile per una più ampia comprensione del settore, ma se desiderate maggiori informazioni sui pavimenti in resina o sul prezzo al mq dei pavimenti in resina , non esitate a contattarmi.

Scopri di più sui miei lavori

La galleria immagini in questa pagina contiene solo un piccolo assaggio delle mie realizzazioni, per saperne di più ti invito a consultare le gallerie dedicate:

Pavimenti in Resina PuntoZero di Giuseppe Portella -  Novate Milanese, Milano  -  P.IVA 04367690965 -  privacy & cookie policy